Lo spazio, più che la forma in sé, deve essere il vettore di un discorso architettonico che non si limiti a descrivere o raffigurare il mistero, ma che sia piuttosto capace di suscitarlo incarnandolo. Uno spazio con queste caratteristiche non è già uno spazio che rappresenta qualcosa ma lo è a tutti gli effetti; esso si realizza con un atto dell’abitare che si fa critico e riflessivo e, come tale, non può compiersi se non attraverso la presenza e l’esperienza.

 

Filippo Lambertucci, Pisana Posocco
Spazi per il sacro
18,00€
17,10€
isbn 9788862427616
Alleli | Projects
20
9 / 2022
9 / 2022
Italian
16,5x24cm
192
colore
brossura
copertina download
presskit download