Le pratiche allestitive, nelle loro declinazioni, occupano una nuova centralità nei processi di trasformazione della città: dalla scenografia all’allestimento di musei, mostre ed eventi, dalla comunicazione ai cosiddetti media-building. L’idea che emerge è quella di uno spazio metropolitano ibrido e transitorio, performativo e tecnologizzato, aperto a contaminazioni di scala e di temi. Uno spazio interno che cancella i confini tradizionali con lo spazio esterno e a cui corrisponde un’immagine metropolitana fatta di manufatti mobili e mutevoli nel tempo e nei luoghi.

METTERE IN SCENA – METTERE IN MOSTRA vuole affrontare questi temi secondo approcci che non siano né rigidi né schematici, ma con un atteggiamento trasversale ed inclusivo che rispecchia i filoni di ricerca diversificati, sia nei contenuti che nelle forme, che le esperienze presentate esprimono.

Nel volume si alternano saggi di sola scrittura a questioni trattate con la predominanza dell’immagine, attraverso cui si possono scorgere ampi accenni a nuove e differenti visioni di città e degli “spazi di vita” della contemporaneità.

Luca Basso Peressut, Giampiero Bosoni, Pierluigi Salvadeo
Mettere in scena, mettere in mostra
18,00€
15,30€
isbn 9788862421225
book series períactoi
current edition 1 / 2015
first edition 1 / 2015
language Italian
size 17x22cm
pages 208
print color
binding paperback
Add to cart
the author
Pierluigi Salvadeo, PhD in Allestimento e Architettura degli Interni, Professore Associato nella Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano, nella quale insegna Progettazione architettonica e Scenografie e Spazi della Rapprese...

Pierluigi Salvadeo, PhD in Allestimento e Architettura degli InterniProfessore Associato nella Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano, nella quale insegna Progettazione architettonica e Scenografie e Spazi della Rappresentazione. Autore di molte pubblicazioni e curatore scientifico di diversi seminari internazionali di progettazione e di conferenze/convegni nazionali e internazionali. Vincitore di diversi premi di architettura nazionali e internazionali (Guidarini & Salvadeo architetti associati) tra cui: Menzione speciale al Premio Nazionale di Architettura Luigi Cosenza (1994) e (1996); Primo premio al Concorso Opera Prima (1995), Primo premio Domus/InArch (1996), Primo premio al concorso per un edificio ALER a Pioltello (2005), Primo premio ex-aequo concorso di idee per una biblioteca a Melzo (2006), Menzione d’Onore al premio Medaglia d’Oro all’architettura italiana (Triennale di Milano) (2006), Selezionato alla seconda fase del Premio Europeo di Architettura Ugo Rivolta (2007), Primo premio al Concorso per la progettazione di tre edifici per alloggi di edilizia convenzionata a Monteluce (2007), Premio speciale “Design for all Dedalo Minosse (2011), Terzo premio al Concorso a inviti per la progettazione di un Hotlel in Piazza Duca d’Aosta a Milano (2012), Primo premio “Atelier Castello” Concorso per la sistemazione provvisoria di piazza Castello a Milano (2014).

Read more

by the same author


from the same book series