A bilateral agreement between universities in March 2019, laid the groundwork for the invitation to a delegation of professors, PhD students and students of the University of Reggio Calabria to participate, as designers, in the International Urban Design Workshop 2019 “Urban Façade: Istanbul Waterfront”, organized in the Turkish headquarters. Participating in the same experience are the Italian schools of the project from the University of Parma, Rome La Sapienza, Federico II of Naples, the schools of restoration and design of the University of Florence, the departments of architecture of the University of Rotterdam and, of course, the host site. For a week, about eighty scholars, students, PhD students, teachers, without distinction of title and role, work on the development of an idea for a portion of the waterfront of Istanbul. The delegation of the dArTe, composed of three structured teachers (Giuseppe Arcidiacono, Alberto De Capua, Antonello Russo), two PhDs of the Departmental Research Doctorate in Architecture and Territory and seven students enrolled in the third year of the Master’s degree course in Architecture, propose, in concert with a group of Turkish students, an idea for the settlement of the historic center of Beyolu, district of Istanbul located in the northern part of the so-called Golden Horn, arm of the sea that separates the area of Galata from the Urban Center. The volume contains theoretical reflections and graphic results relating only to the project proposed by the team coordinated by the professors from Reggio Calabria. Testimony of an Italian action, it is ordered by a meditated listening of the places in which reading, appropriation, transcription sanction the preparatory actions for the production of a difference.


editors Antonello Russo
Reggio Calabria Istanbul
A project for Galata
16,00€
15,20€
isbn 9788862424035
book series Ricerche in composizione urbana
number 6
current edition 1 / 2020
first edition 1 / 2020
language Italian/English
size 24x28cm
pages 68
print color
binding paperback
Add to cart
Curator
Antonello Russo nato a Messina nel 1972, vive, lavora e studia tra la Sicilia e la Calabria. Laureato in Architettura con Laura Thermes, insegna composizione architettonica e urbana presso il dArTe, dipartimento Architettura e Territorio, dell’Università Mediterran...

Antonello Russo nato a Messina nel 1972, vive, lavora e studia tra la Sicilia e la Calabria. Laureato in Architettura con Laura Thermes, insegna composizione architettonica e urbana presso il dArTe, dipartimento Architettura e Territorio, dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Componente del collegio docenti dell’omonimo dottorato, svolge con continuità attività didattica e di ricerca presso la stessa università dal 2000. Tutor e coordinatore di laboratorio in seminari e workshop di progettazione, è autore di saggi e contributi editi su testi e riviste tra i quali si segnala la pubblicazione dei volumi: Dall’immagine all’etica. Riflessioni sull’abitare urbano (2012); Sequenze didattiche (2012); e la curatela, con altri, dei testi Laura Thermes. Progetti per l’Area Metropolitana dello Stretto (2014); Laura Thermes. Progetti per il Sud (2008); L’area metropolitana dello Stretto-Nuovi scenari (2008). Componente del comitato organizzatore del LId’A Laboratorio Internazionale d’Architettura per le edizioni 8/9/10, è co-curatore del quaderno LId’A10 Il progetto dell’esistente e la città meridionale. Chiaramonte Gulfi. Continuare un mondo (2017). Da presidente di Grafite, associazione culturale con sede a Messina, è promotore di una serie di eventi che hanno coinvolto esponenti emergenti della cultura architettonica nazionale tra i quali si segnala: l’organizzazione e la responsabilità scientifica della II e III edizione del Workshop di Architettura Il territorio oltre lo Stretto, svolti nel 2011 e nel 2013 a Messina; l’ideazione, l’organizzazione e la cura della mostra e del catalogo Città Autografica. Disegno e progetto per un dialogo tra generazioni (2012). La sua attività progettuale, svolta prevalentemente con lo studio Moduloquattro Architetti del quale è 
co-fondatore, è raccolta nel volume Moduloquattro.Spazio Misura Struttura (2012, autore Maurizio Oddo). Oggetto di premi e segnalazioni, essa è stata esposta su invito presso l’Accademia Nazionale di San Luca di Roma, il Festival dell’Architettura di Parma, il Padiglione Italiano alla X Biennale di Venezia, l’Expo Universale di Shanghai. Nel febbraio 2014 (prima tornata 2012) ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale come professore universitario di II fascia nel settore scientifico disciplinare ICAR14-08D1 Progettazione Architettonica.

Read more

from the same book series