Cosa succede alla ricerca in Architettura? Come cambiano le pratiche e gli stili della ricerca, gli stessi profili dei ricercatori? Siamo in una situazione accelerata di passaggio, non cumulativa, e niente affatto univoca, che sovrappone caratteri non concilianti. Guardare al mutamento dal lato delle istituzioni universitarie, culturali, valutative significa coglierne inerzie e innovazioni, fedeltà ritualistica e apprendimento sociale; misurare le une e le altre con l’idea (cautamente ottimistica) che tutt’ora permanga una qualche specificità per la cultura architettonica italiana, ma che questa necessiti di essere sostenuta entro un’ampia discussione pubblica.

Alessandro Balducci, Pippo Ciorra, Alberto Ferlenga, Marco Gaiani, Carlo Olmo, Gabriele Pasqui, Mirko Zardini
a cura di Cristina Bianchetti
La ricerca in architettura
Temi di discussione
16,00€
13,60€
isbn 9788862422925
edizione corrente 2 / 2018
prima edizione 2 / 2018
lingua Italiano
formato 14,8x21cm
pagine 104
stampa monocromia
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Alberto Ferlenga si è laureato in Architettura al Politecnico di Milano nel 1980. Ha insegnato Progettazione Architettonica e Urbana presso le Facoltà di Architettura di Napoli (1989-1998) e Venezia dove è attualmente Direttore della Scuola di Dottorato IUAV. H...

Alberto Ferlenga si è laureato in Architettura al Politecnico di Milano nel 1980. Ha insegnato Progettazione Architettonica e Urbana presso le Facoltà di Architettura di Napoli (1989-1998) e Venezia dove è attualmente Direttore della Scuola di Dottorato IUAV.

Ha lavorato a lungo presso le redazioni di Lotus International e Casabella e si è particolarmente occupato dell’Architettura del Novecento sia attraverso lo studio di gure note come quella di Aldo Rossi, a cui ha dedicato la monograa in tre volumi edita da Electa (1885-1999), sia attraverso la riscoperta di architetti a lungo esclusi dalle storie uciali come Jože Plecnik, Dimitris Pikionis, Fernand Pouillon, Hans van der Laan sui quali pubblica monograe e saggi. Questo lavoro di rilettura di una storia recente ha avuto una sintesi nei tre volumi dell’Architettura del Novecento editi da Einaudi (2012-2013, con M. Biraghi) e si caratterizza per il mantenimento del punto di vista dell’architetto. La pratica dell’architettura, inaugurata con il conseguimento del Leone di Pietra della Biennale di Venezia del 1985, è un’altra costante del suo lavoro. All’attività progettuale, accademica e critica è da accostare quella di curatore di mostre come L’architettura del Mondo realizzata nel 2012-13 per la Triennale di Milano, istituzione per la quale oggi è responsabile del settore “architettura e territorio”.

Leggi ancora

Cristina Bianchetti, architetto, PhD in Pianificazione territoriale (1 ciclo). Insegna Urbanistica al Politecnico di Torino dove è stata Preside Vicario. Si occupa di temi relativi all’abitare e di critica del progetto urbanistico contemporaneo. La presenza in ambito cu...

Cristina Bianchetti, architetto, PhD in Pianificazione territoriale (1 ciclo). Insegna Urbanistica al Politecnico di Torino dove è stata Preside Vicario. Si occupa di temi relativi all’abitare e di critica del progetto urbanistico contemporaneo. La presenza in ambito culturale è testimoniata dalla partecipazione e coordinamento di numerosi progetti di ricerca e da 240 scritti tra i quali 13 monografie e 10 curatele pubblicati con editori italiani e stranieri. È stata coordinatore per l’area dell’Architettura nel secondo Esercizio di valutazione della qualità della ricerca nell’Università Italiana (VQR 2011-2014), ed è presidente del Nucleo di Valutazione dell’Università IUAV di Venezia.

Leggi ancora

dello stesso autore


altri libri consigliati