Il libro apre molte domande. Può la ricerca architettonica essere ancora eros verso lo studio, l’approfondimento dei suoi principi? Un edificio temporaneo, effimero, mutante, un allestimento anche minimo può essere il luogo privilegiato dell’attenzione? E, possiamo con lo stupore delle visioni micro della natura vedere altre geometrie e trasformarle in codici genetici costruttivi, geometrali, materici, modulari, per una visione dell’architettura? Friabilità fondante è una prima, sperimentale risposta dell’autrice.

Raffaella Laezza
Codici del temporaneo
Manifesto di architettura
22,00€
11,00€
isbn 9788862422772
collana Alleli | Research
edizione corrente 4 / 2018
prima edizione 4 / 2018
lingua Italiano/Inglese
formato 16,5x24cm
pagine 112
stampa colore
rilegatura cartonato
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Raffaella Laezza, architetto, phd in progettazione architettonica all’Università IUAV di Venezia. È responsabile scientifico e docente del master Temporary Circular Architecture allo IUAV. Ha insegnato a Parma, Padova, Seul. Progettista, teorica e saggista s...

Raffaella Laezza, architetto, phd in progettazione architettonica all’Università IUAV di Venezia.
È responsabile scientifico e docente del master Temporary Circular Architecture allo IUAV. Ha insegnato a Parma, Padova, Seul. Progettista, teorica e saggista sviluppa la sua ricerca radicale nella relazione tra genetica della natura e architettura. Ha realizzato architetture temporanee e progettato spazi sociali multireligiosi per i quali è stata invitata alla X Biennale di architettura di Venezia. Nel 2022 ha realizzato “Futura Expo Circular Pavilion_carbon neutral”. Ha scritto vari libri e il più recente è Leonardo da Vinci architetto. Inquiete Sequenze. Dieci interrogazioni di architettura-natura contemporanea (LetteraVentidue Edizioni).

Leggi ancora

dello stesso autore


della stessa collana