Lo spazio in architettura è un testo fondamentale per la comprensione del lento ma affascinante percorso di avvicinamento della disciplina architettonica alla sostanza più autentica dell’architettura stessa: lo spazio.
Il libro contiene un testo didattico, concepito, secondo le intenzioni dell’autore, in modo che gli studenti di architettura possano comprendere tutta la complessità e la profondità del tema dibattuto. Esso rappresenta, inoltre, un utile strumento di approfondimento per gli architetti, i teorici e gli storici dell’architettura, così come per gli storici dell’arte e i filosofi.
Questa efficacia si riscontra nel mondo iberico, dove lo scritto è conosciuto da oltre un trentennio e dove, fin dai primi anni ’80, ha formato intere generazioni di architetti e studiosi della disciplina.
Viene da chiedersi, a questo punto, perché Lo spazio in architettura appare in lingua italiana solo oggi, a più di quarant’anni di distanza dalla sua prima edizione. Qual è stato l’interesse intorno al tema dello spazio architettonico nel nostro Paese negli ultimi decenni? Quanto è rimasto delle lucide visioni di Bruno Zevi e delle originali sperimentazioni di Luigi Moretti?
Forse altri, meglio di noi, hanno saputo raccogliere quell’eredità, sviluppando riflessioni teoriche e progetti più orientati verso l‘idea di spazio. In Italia è tempo di colmare questa lacuna e la traduzione di questo libro rappresenta solo un primo passo.

Cornelis van De Ven
a cura di Francesco Cacciatore
Lo spazio in architettura
L'evoluzione di una nuova idea nella stagione dei Movimenti Moderni
22,00€
18,70€
isbn 9788862422949
collana libriprimi
numero 1
edizione corrente 3 / 2019
prima edizione 3 / 2019
lingua Italiano
formato 16,5x24cm
pagine 340
stampa monocromia
rilegatura brossura
copertina download
l'autore
Cornelis van de Ven vive e lavora a Eindhoven. È stato professore associato in Composizione Architettonica e Urbana presso la Eindhoven University of Technology. Al suo attivo si segnalano opere e progetti che sono stati più volte pubblicati ottenendo ampi riconoscimen...

Cornelis van de Ven vive e lavora a Eindhoven. È stato professore associato in Composizione Architettonica e Urbana presso la Eindhoven University of Technology. Al suo attivo si segnalano opere e progetti che sono stati più volte pubblicati ottenendo ampi riconoscimenti. La sua ricerca si è concentrata, prevalentemente, sull’idea di spazio nell’architettura moderna e contemporanea a partire dal contributo dei maestri del Novecento.

Leggi ancora

Francesco Cacciatore (1975) è Professore Associato in Composizione Architettonica e Urbana presso l’Università Iuav di Venezia (DACC). Dal 2006 al 2014 esercita la professione di architetto come membro fondatore dello studio associato Ateliermap. È docen...

Francesco Cacciatore (1975) è Professore Associato in Composizione Architettonica e Urbana presso l’Università Iuav di Venezia (DACC).

Dal 2006 al 2014 esercita la professione di architetto come membro fondatore dello studio associato Ateliermap.

È docente e visiting professor nell’ambito di workshop e seminari di progettazione in Italia e all’estero. Tra i suoi scritti si ricordano: il volume Il muro come contenitore di luoghi. Forme strutturali cave nell’opera di Louis Kahn (LetteraVentidue 2008-2011), il volume Abitare il limite. Dodici case di Aires Mateus & Associados (LetteraVentidue 2009-2011), il saggio L’animale e la conchiglia. L’architettura di Aires Mateus come dimora del vuoto (Mondadori Electa 2011), il volume Barclay&Crousse. Segnali di vita tra i due deserti (LetteraVentidue 2012), il volume Il vuoto condiviso. Spazialità complesse nelle residenze contemporanee (Marsilio 2016)

Leggi ancora

della stessa collana