Platform for change è un osservatorio sul mondo dell’arte, dell’architettura e del design attraverso le lenti di uno dei centri culturali indipendenti più influenti del mondo artistico contemporaneo e uno dei progetti più effervescenti di ripensamento e rinascita di una città moribonda: Farm Cultural Park in Sicilia. Un libro che è anche una mappa e una bussola per orientarsi nella costruzione delle traiettorie necessarie per immaginare e stimolare visioni a tutte le scale, attraverso il racconto specchiato dei modelli ispiratori di Farm e dei processi che Farm stesso ha innescato.

Platform for change è la narrazione trasversale di un viaggio tra i paesaggi mozzafiato della rigenerazione urbana globale e locale, delle strategie intelligenti di costruzione della comunità, delle città in cui cittadini si prendono cura degli spazi pubblici. Città dove gli investimenti pubblici e privati sono concentrati nello sviluppo dei luoghi per la cultura, musei, gallerie, biblioteche, teatri, cinema e in attività culturali: eventi performativi, mostre, presentazioni, talk, festival. Il libro è un’esplorazione dentro gli spazi per l’educazione dei bambini e degli adolescenti e anche in quelli destinati alle persone più adulte, dove si sperimentano nuovi modelli per le attività ricettive e ricreative, dove è sempre più prioritario ripensare gli spazi per la mediazione tra popolazioni di etnie, culture, tradizioni diverse.

Platform for change è un libro che si legge con tempi, velocità e modalità diverse, dove il contenuto saggistico più scientifico si intreccia a diagrammi elementari e i testi più didascalici commentano immagini cariche di significato; un libro organizzato in cinque capitoli: 1) Start with culture and joy. How to create an atmosphere 2) Take care of people. How to build a community 3) Say Yes we can. How to spread trust and enthusiasm 4) Think happiness is everywhere. How to storytell your city 5) Move! Do something. How to change the world

Recensioni

La Sicilia // 31 marzo 2019

#cosedafareinsicilia // 12 aprile 2019

Sud Style // 13 aprile 2019

ZED - mirabilia // 16 aprile 2019

ZED - novità editoriali // 16 aprile 2019

ZOE Magazine // 15 aprile 2019

Corriere del Mezzogiorno // 25 maggio 2019

I Love Sicilia n. 147 // 2019

Incontri n. 28 // Luglio - Settembre 2019

a cura di ANALOGIQUE
Platform for change
A Farm Cultural Park Guide
45,00€
38,20€
isbn 9788862423663
edizione corrente 3 / 2019
prima edizione 3 / 2019
lingua Italiano/Inglese
formato 20,0x27,0cm
pagine 368
stampa colore
rilegatura cartonato
copertina download
presskit download
Aggiungi al carrello
Il curatore
ANALOGIQUE è un collettivo fondato in Italia nel 2015 che opera nel campo dell’architettura, del progetto urbano e di paesaggio, della pratica curatoriale ed editoriale. Il collettivo è impegnato nel campo della ricerca e della sperimentazione. Partecipa a concorsi, mostre, ...

ANALOGIQUE è un collettivo fondato in Italia nel 2015 che opera nel campo dell’architettura, del progetto urbano e di paesaggio, della pratica curatoriale ed editoriale. Il collettivo è impegnato nel campo della ricerca e della sperimentazione. Partecipa a concorsi, mostre, seminari e workshop contestualmente alla pratica professionale di ognuno di loro. Nel 2016 ha partecipato alla XV Mostra di Architettura La Biennale di Venezia con il progetto “MAR GH’ERA 2222”, ha realizzato “RAFT” un nuovo spazio espositivo per il centro culturale Farm Cultural Park e ha curato “2030+2C”, una ricerca sul tema dei cambiamenti climatici commissionata da Legambiente Firenze. Nel 2017 realizza “INTRUSO”, progetto di allestimento per la mostra Architettura Invisibile negli spazi del Museo Carlo Bilotti a Roma. Ha esposto “DODI” al salone del mobile di Milano, “HOLY WATER” alla 57.Esposizione Internazionale d’Arte, La Biennale di Venezia e “MONUMENTALE” ad Enna per il progetto “Mutazioni”. Claudia Cosentino, Dario Felice e Antonio Carmelo Rizzo sono co-autori del libro Linea d’ombra, 1978/1984: Adolfo Natalini tra il Superstudio e l’architettura edito nel 2014 da LetteraVentidue Edizioni.

Leggi ancora