Il concorso di idee “fabbrica della meraviglia” nasce in seguito alla decisione, da parte di Orogel, di pianificare la costruzione di una nuova sede in grado di ospitare spazi e servizi destinati a tecnici e impiegati, sale per le riunioni, una biblioteca con cineteca e una scuola di cucina. L’azienda ha voluto promuovere una visione in cui la dimensione imprenditoriale affondasse le proprie radici in un contesto più ampio, di natura culturale. Il concorso ha così offerto ad otto studi professionali, selezionati fra giovani architetti attivi in territorio romagnolo, l’occasione di interpretare il tema dell’edificio per il lavoro, restituendo attraverso la qualità degli spazi lo stupore che una fabbrica può regalare grazie alla sua capacità di innovare, sperimentare, interpretare la tradizione alla luce delle più sofisticate tecnologie. La qualità degli spazi, la loro flessibilità e trasformabilità nel tempo, così come le scelte relative agli aspetti costruttivi sono stati considerati come aspetti centrali. La necessità di rispondere alle richieste espresse dal bando ha condotto all’adozione di strategie che consentano agli ambienti di assumere diverse configurazioni nel tempo e nello spazio. Le suggestioni offerte dai progetti presentati, le possibili direzioni di indagine indicate, l’eterogeneità delle letture proposte, costituiscono un patrimonio di idee che diventa ora bene comune.


a cura di Francesco Gulinello, Elena Mucelli
Fabbrica della meraviglia
15,00€
12,70€
isbn 9788862423649
collana events
edizione corrente 4 / 2019
prima edizione 4 / 2019
lingua Italiano/Inglese
formato 22x22cm
pagine 116
stampa colore
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
I curatori
Francesco Gulinello, architetto, è Professore Associato presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna, dove insegna Composizione Architettonica. Responsabile dell'Unità Operativa della Sede di Cesena è stato coordinatore di progr...

Francesco Gulinello, architetto, è Professore Associato presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna, dove insegna Composizione Architettonica. Responsabile dell'Unità Operativa della Sede di Cesena è stato coordinatore di programmi di ricerca scientifica e responsabile di convenzioni di ricerca, ha curato numerose mostre e partecipato, in qualità di capogruppo, a concorsi di progettazione nazionali ed internazionali. I suoi progetti, pubblicati all’interno di riviste e cataloghi, sono stati presentati all’interno di molte esposizioni, di rilievo anche internazionale. La sua attività di ricerca esplora le relazioni fra progetto contemporaneo e cultura figurativa. Ha pubblicato: Guillermo Vázquez Consuegra (2002), La verde costa adriatica, Studi per il Parco del Delta del Po (2004), Modelli di architettura (2005), Figurazioni dell’involucro architettonico (2010), Abitare a Chandigarh, Residenze progettate da Pierre Jeanneret, Jean B. Drew, E. Maxwell Fry (2014), Figure Urbane, Progetti per l’ex Caserma Sani a Bologna (2015), Eduardo Pesquera González, 6 progetti (2015), Facies, Urban architectures (2017).

Leggi ancora

Elena Mucelli, architetto, è Professore Associato presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna e docente di Composizione Architettonica. Ha preso parte a progetti e convenzioni di ricerca, ha curato mostre e partecipato a numerosi concorsi di...

Elena Mucelli, architetto, è Professore Associato presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna e docente di Composizione Architettonica. Ha preso parte a progetti e convenzioni di ricerca, ha curato mostre e partecipato a numerosi concorsi di architetttura nazionali ed internazionali. Il nucleo principale della sua ricerca riguarda il tema della residenza e dei luoghi per il tempo libero nella città costiera, con particolare riferimento ai nuovi modelli d’intervento sul paesaggio. Ha pubblicato, oltre a numerosi contributi all’interno di opere collettanee, La Verde Costa Adriatica (2004), Colonie di vacanza italiane degli anni ’30. Architetture per l’educazione del corpo e dello spirito (2009), Architettura 43. Abitare (2011), Edoardo Gellner. Similitudine, distinzione, identità (2011), A proposito di Villa Colli. Pagano, Levi Montalcini e l'abitazione razionale (2012), Adalberto Dias. Spazi costruiti (2016).

Leggi ancora

della stessa collana