Il testo descrive la storia del castello, dalle sue origini fino al recente recupero e alle scelte turistiche compiute.
È una narrazione che parte dal progetto iniziale, descrive le genti che lo hanno immaginato, gli eventi che lo hanno portato a diventare un albergo, le persone che lo hanno vissuto e quelle che lo hanno trasformato.
Un percorso tecnologico incentrato sulla conoscenza e sul dosaggio tra conservazione e trasformazione. Una descrizione emozionale, vista nella triplice veste di studiosa, di architetto e di protagonista.

Fernanda Cantone
Il castello ritrovato
Cronaca di un recupero emozionale
20,00€
14,00€ fino al 03/04/2020
isbn 9788862423212
collana research
numero 33
edizione corrente 12 / 2018
prima edizione 12 / 2018
formato 16,5x24cm
pagine 144
stampa colore
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Fernanda Cantone, architetto e Ph.D in Recupero Edilizio e Ambientale, XIII ciclo, è ricercatore confermato in Tecnologia dell’Architettura presso l’Università di Catania, Dipartimento DICAR, SDS Architettura di Siracusa. Dal 2014 è in possesso dell&...

Fernanda Cantone, architetto e Ph.D in Recupero Edilizio e Ambientale, XIII ciclo, è ricercatore confermato in Tecnologia dell’Architettura presso l’Università di Catania, Dipartimento DICAR, SDS Architettura di Siracusa. Dal 2014 è in possesso dell’Abilitazione Scientifica Nazionale per il settore 08/C1, per professore associato. Presso la SDS è titolare del corso di Tecnologie del Recupero Edilizio e del modulo di Tecnologia dell’Architettura nel Laboratorio di progetto II, nel corso di laurea in Architettura. Ha partecipato a convegni internazionali e a progetti di ricerca locali e nazionali. È autore di numerose pubblicazioni sul recupero edilizio ed urbano, sulla riqualificazione, sul design, sui caratteri del costruito.

Leggi ancora

della stessa collana