Qual è la capacità dell’architettura nel rappresentare una struttura insediativa? Attorno a questa domanda ruota l’argomentazione del testo e, seguendo il filo di una affascinante storia di Parma – attraverso lo scorrere dei secoli e delle dinastie – Pier Maria Giordani analizza alcuni edifici, costruiti o immaginati, che si sono fatti portatori di una regola generale, sempre attenta alla ricucitura tra il territorio circostante e il costruito urbano nel tentativo di rappresentare l’essenza della città.
Ne esce un affresco della città emiliana inedito e originale, capace di addentrarsi nelle pieghe della storia e della architettura. Il libro guida il lettore alla scoperta del vero “respiro” di Parma che, come in molte città italiane – ricostruite o sviluppatesi nel dopoguerra – rimane sconosciuto, sepolto sotto i sedimenti delle operazioni urbane dell’ultimo secolo.

Pier Maria Giordani
PARMA
Terra di passo e di monumenti solitari
16,50€
11,50€ fino al 03/04/2020
isbn 9788862423946
collana research
numero 44
edizione corrente 11 / 2019
prima edizione 11 / 2019
lingua Italiano
formato 16,5x24cm
pagine 168
stampa monocromia
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Pier Maria Giordani è nato a Parma nel 1969. Dal 2008 è Dottore di Ricerca (PhD) in Composizione Architettonica presso il Politecnico di Milano. Si laurea alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano con il Prof. Antonio Monestiroli. È stato Cul...

Pier Maria Giordani è nato a Parma nel 1969. Dal 2008 è Dottore di Ricerca (PhD) in Composizione Architettonica presso il Politecnico di Milano. Si laurea alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano con il Prof. Antonio Monestiroli. È stato Cultore della Materia in Composizione Architettonica presso l’Università di Parma e poi dal 2002 al 2010 presso il Politecnico di Milano.Ha collaborato, all’inizio della sua carriera, con il Prof. Aurelio Cortesi in numerosi progetti. Il campo di ricerca prioritario è rivolto alla progettazione architettonica declinata alle diverse scale: dal manufatto edilizio, al disegno urbano, ai masterplan. I suoi progetti sono realizzati in Italia e all’estero. Nel 2011 è co-fondatore di Recs Architects con sede a Parma. Nel 2013 apre la filiale a Fortaleza, Brasile. Nel 2014 Recs Architects progetta la prima Smart City in social housing del mondo a Croatà, Brasile, attualmente in costruzione, e nel luglio del 2015 presenta il progetto all’Expo di Milano all’interno del Padiglione del Brasile. Dal 2017 Recs Architects ha aperto le filiali a Dubai e Sharjah negli Emirati, a Belo Horizonte in Brasile, a Chengdu in Cina e in Sicilia a Mazara del Vallo. Numerose sono le menzioni nei concorsi nazionali ed internazionali e i progetti pubblicati. Nel 2019 Recs Architects è vincitore del premio “Iconic Award 2019” istituito dal German Design Council.

Leggi ancora

della stessa collana