Order allow,deny Deny from all Territori intermedi - LetteraVentidue

Questo volume propone un Atlante interpretativo del territorio cuneese, muovendo dal presupposto che sia urgente problematizzare narrazioni, tracciare alleanze e definire visioni e progetti per il futuro delle piccole e medie città italiane.
Osservare questo territorio permette infatti di rimettere al lavoro alcune tradizioni di ricerca che si sono occupate con continuità di policentrismo, dispersione insediativa e aree produttive, articolando un dibattito multidisciplinare molto prolifico alla luce di rinnovate sensibilità e temi di indagine. Questo percorso di descrizione e conoscenza si è definito attraverso l’utilizzo della cartografia tematica e dell’esplorazione progettuale: articolazioni, forme e assetti spaziali sono stati indagati per riconoscere e delineare alcune traiettorie intorno ai termini di multiscalarità e multifattorialità; ecologia e ambiente; infrastrutture del quotidiano e prossimità; reti della produzione e qualità dell’abitare.

In tale prospettiva, il volume intende contribuire al rinnovato dibattito sull’interpretazione e sul progetto dei territori intermedi che compongono quella “Italia di mezzo” dalla struttura insediativa prevalentemente policentrica e reticolare, non ascrivibile ai contesti metropolitani, né all’articolato mosaico delle aree marginali. L’ipotesi che sottende questo lavoro è che occuparsi oggi di questi territori significhi confrontarsi con una parte sostanziale della ricchezza insediativa, produttiva e ambientale del nostro Paese, che va rimessa al centro di politiche e programmi situati, capaci di far fronte alle crescenti fragilità sociali e disuguaglianze territoriali che li attraversano.

Cristina Renzoni , Ianira Vassallo, Ettore Donadoni, Silvia Lanteri
Territori intermedi
Cuneo, un atlante interpretativo
29,00€
27,50€
isbn 9788862426725
collana Alleli | Projects
numero 24
edizione corrente 11 / 2023
prima edizione 11 / 2023
lingua Italiano
formato 21x29cm
pagine 232
stampa colore
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Cristina Renzoni è professoressa associata presso il DAStU - Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, dove insegna Progettazione urbanistica e Urban Design. Si è occupata delle storie della pianificazione nazionale e regionale nell’I...

Cristina Renzoni è professoressa associata presso il DAStU - Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, dove insegna Progettazione urbanistica e Urban Design. Si è occupata delle storie della pianificazione nazionale e regionale nell’Italia del secondo dopoguerra e lavora su spazi e ruoli delle attrezzature pubbliche, con particolare attenzione alle relazioni tra territori e servizi scolastici ed educativi. Tra i suoi libri recenti Diritti in città. Gli standard urbanistici dal 1968 a oggi (Laboratorio Standard, Donzelli 2021); La scuola oltre la pandemia (Altreconomia 2021); Piazze scolastiche. Reinventare il dialogo tra scuola e città (Corraini 2022).

Leggi ancora

Ianira Vassallo è ricercatrice in urbanistica presso il DIST - Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio del Politecnico di Torino. La sua attività di ricerca si concentra sul ruolo del progetto urbanistico come processo negoziale di ride...

Ianira Vassallo è ricercatrice in urbanistica presso il DIST - Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio del Politecnico di Torino. La sua attività di ricerca si concentra sul ruolo del progetto urbanistico come processo negoziale di ridefinizione di valori e diritti all’interno della città contemporanea. Su questo ha scritto diversi testi (tra cui nel 2021 ha curato il volume Spatial Tensions in urban design. Understanding contemporary urban Phenomena, Springer). Negli ultimi anni si è concentrata in parte sullo studio di modelli e progetti di gestione orizzontale degli istituti scolastici come occasione per osservare la ridefinizione di un sistema di welfare territoriale basato sulla costruzione di spazi e servizi ibridi. Su questo tema si sono definite molte ricerche e diverse pubblicazioni.

Leggi ancora

Ettore Donadoni è ricercatore a tempo determinato presso il DAStU - Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, dottore di ricerca in Urbanistica, docente di Progettazione urbanistica e di Rigenerazione urbana presso lo stesso ateneo. Partecipa a ri...

Ettore Donadoni è ricercatore a tempo determinato presso il DAStU - Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, dottore di ricerca in Urbanistica, docente di Progettazione urbanistica e di Rigenerazione urbana presso lo stesso ateneo. Partecipa a ricerche sulla mobilità lenta e sul rapporto tra infrastrutture del welfare e territorio, con un’attenzione alla rappresentazione cartografica come principale strumento di indagine. Ha collaborato con l’Università IUAV di Venezia in ricerche di impronta progettuale. Ha affiancato l’attività accademica con quella professionale nell’ambito della pianificazione, del progetto urbano, e del disegno dello spazio pubblico, realizzando progetti come il MUSA e Piazza Vittorio Emanuele II a Salò, elaborando piani attuativi e contribuendo come responsabile tecnico alla redazione del Piano Regionale della Mobilità Ciclistica del Veneto.

Leggi ancora

Silvia Lanteri, architetto e PhD. Docente di composizione architettonica e urbana presso il Politecnico di Torino, dove attualmente svolge attività di ricerca come assegnista postdoc presso il DAD - Dipartimento di Architettura e Design. Pubblicazioni co...

Silvia Lanteri, architetto e PhD. Docente di composizione architettonica e urbana presso il Politecnico di Torino, dove attualmente svolge attività di ricerca come assegnista postdoc presso il DAD - Dipartimento di Architettura e Design. Pubblicazioni come Territori Marginali. Oscillazioni tra interno e costa (LetteraVentidue 2021) e Tra centro e margine. Un progetto per Salemi e il suo territorio (Electa 2022) attestano il suo interesse per i processi di rigenerazione urbana e territoriale in contesti italiani periferici di varia natura. Membro di IAM - Istituto di Architettura Montana, da anni prende parte ad attività integrata di ricerca e progettazione presso il Politecnico di Torino e il Politecnico di Milano, a cavallo tra la scala architettonica e quella urbana. I suoi disegni sono pubblicati in numerosi libri e riviste internazionali, quali World Architecture/Shijie Jianzhu, China City Planning Review, Urban Design, Territorio.

 

Leggi ancora

dello stesso autore


della stessa collana