[...]Mentre nei paesi più ricchi il processo costruttivo si è frammentato in una serie di competenze diverse, spesso difficilmente relazionate tra di loro, Laura Marino con partecipata precisione fa scoprire al lettore un campo problematico vasto e complesso, i cui momenti riescono, comunque, a essere ancora controllabili nel loro insieme dall'architetto, ed evidenzia come in alcuni paesi che stanno oggi emergendo con sempre maggiore decisione sulla scena globale appare ancora possibile concepire un edificio nella sua completezza. In questo modo non appare difficile vivere di nuovo la realizzazione di un manufatto in modo organico e totale, facendo del costruire un momento essenziale dell'esperienza umana dello spazio inteso come l'emblema primario della comunità. Prefazione di Laura Thermes

Laura Marino
Hervé Brugoux
Architetture in Madagascar
18,00€
15,30€
isbn 9788862420631
edizione corrente 11 / 2012
prima edizione 11 / 2012
lingua Italiano/Francese
formato 24x16,5cm
pagine 112
stampa colore
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Laura Marino (Messina 1977) Architetto. Laureatasi in architettura presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria nel 2001, nel 2005 consegue il titolo di dottore di ricerca in Composizione architettonica e progettazione urbana presso l’Unive...

Laura Marino (Messina 1977) Architetto. Laureatasi in architettura presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria nel 2001, nel 2005 consegue il titolo di dottore di ricerca in Composizione architettonica e progettazione urbana presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli discutendo la tesi “Lo spazio aperto come elemento di mediazione tra l’architettura e il paesaggio. Un caso greco: Aris Konstantinidis”. Ha svolto la propria attività didattico-scientifica  presso la facoltà di Architettura di Reggio Calabria, presso la facoltà di Architettura di Palermo, sede di Agrigento, e presso la facoltà di Ingegneria di Messina. Suo ambito di ricerca è l’architettura dei maestri del Novecento come momento di cerniera fra la tradizione e la modernità. Ha diverse pubblicazioni tra cui si ricordano le seguenti monografie: Aris Konstantinidis: un caso greco tra tradizione e modernità, Aion edizioni, Firenze 2008 e Hervè Brugoux. Architetture in Madagascar, LetteraVentidue, Siracusa 2012.

Leggi ancora

dello stesso autore