Il Concorso “Abitare Minimo nelle Alpi” bandito dal Distretto Culturale di Valle Camonica per la progettazione di un bivacco d’alta quota, è frutto dell’incontro tra la rassegna di arte pubblica aperto_2012 art on the border diretta da Giorgio Azzoni, ed il lavoro di ricerca condotto da Paolo Mestriner e Massimiliano Spadoni al Politecnico di Milano, culminato nella mostra allestita nel maggio 2012 al Museo Maga di Gallarate. Le rispettive ricerche riconoscono alle buone pratiche del fare un valore fondato sull’equilibrata correlazione tra metodi artigiani e tecnologie contemporanee, trovando terreno comune nell’abitare minimo.Cogliendo un’esigenza presente all’interno del Parco dell’Adamello, come nell’intero arco alpino, il Concorso di idee per la progettazione di una micro-architettura d’alta quota può contribuire al processo di riqualificazione dei bivacchi esistenti, attivando progettualità improntate alla minima invasività e all’utilizzo di soluzioni tecniche in chiave di stretta utilità. Il tema dell’alloggiare temporaneo ha consentito l'approfondimento del vivere situazioni estreme inducendo un ripensamento del rapporto tra uomo e territorio sulla base di concetti come responsabilità, sostenibilità e sobrietà.


editors Giorgio Azzoni, Paolo Mestriner
Abitare minimo nelle Alpi
18,00€
15,30€
isbn 9788862420808
current edition 2 / 2013
first edition 2 / 2013
language Italian
size 17x22cm
pages 144
print color
binding paperback