Questo libro raccoglie una serie di scritti di Maria Luisa Scalvini, pubblicati in libri talvolta introvabili o su riviste di difficile reperibilità.
Raccolti in tre sezioni (Metodi, Letture, Narrazioni), i saggi affrontano una pluralità di temi che vanno dall’interpretazione semiologica dell’architettura alla decodificazione narrativa e al sistema di mutazioni e permanenze nelle teorie del moderno, dall’analisi dei fenomeni di lunga durata alla decostruzione dei miti della contemporaneità. Obiettivo di questa raccolta è anche quello di ricostruire, seppure per frammenti, il senso della traiettoria intellettuale di una appassionata e rigorosa studiosa.

Maria Luisa Scalvini
Il gusto della congettura, l’onere della prova
29,00€
24,60€
isbn 9788862422901
collana contemporanea
numero 1
edizione corrente 3 / 2018
prima edizione 3 / 2018
lingua Italiano
formato 16,5x24cm
pagine 336
stampa monocromia
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Maria Luisa Scalvini (1934-2017), tra i più importanti storici e teorici italiani dell’architettura, è stata autrice di numerosi saggi, articoli e volumi. Si è occupata di una molteplicità di temi, specchio della diversità di interessi che in...

Maria Luisa Scalvini (1934-2017), tra i più importanti storici e teorici italiani dell’architettura, è stata autrice di numerosi saggi, articoli e volumi. Si è occupata di una molteplicità di temi, specchio della diversità di interessi che includono, oltre alla progettazione, all’urbanistica e alla storia dell'architettura, anche la filosofia, il teatro e la letteratura. Il suo lungo magistero universitario, esercitato tra l’Università Federico II di Napoli e il Politecnico di Milano, ha esercitato una profonda influenza su generazioni di storici dell’architettura.

Leggi ancora

della stessa collana