Bruno Morassutti (1920-2008), tre anni dopo aver conseguito la laurea allo Iuav, nel febbraio del 1949 parte per gli Stati Uniti per un apprendistato presso le residenze-studio di Frank Lloyd Wright. Come racconta lo stesso Morassutti questa esperienza stimola in lui una spiccata tendenza a guardare avanti ridimensionando le nozioni legate al passato storico. Durante il soggiorno Morassutti prende visione diretta e fotografa opere di Wright nei vari periodi della sua attività con una 
fotocamera caricata a pellicola a colori. Il reportage ricopre con poche immagini anche opere di altri architetti presenti sul territorio americano in quegli anni. Anche se la fotografia d’architettura a colori è agli esordi, il risultato di questa preziosa ricognizione fotografica consiste in circa quattrocento diapositive che durante proiezioni allo Iuav e in molte altre Università italiane consentiranno agli studenti di architettura di arricchire la propria conoscenza di Wright. Il volume presenta per la prima volta questo prezioso rendiconto fotografico dopo un attento restauro “filologico-cromatico” delle immagini.

Angelo Maggi
The American Journey
Bruno Morassutti e Frank Lloyd Wright
25,00€
23,70€
isbn 9788862424066
book series Materiali Iuav
number 4
current edition 1 / 2020
first edition 1 / 2020
language Italian
size 20x24,5cm
pages 160
print color
binding paperback
copertina download
Add to cart
the author
Angelo Maggi, è professore associato di Storia dell’architettura presso l’Università Iuav di Venezia. Si è formato come architetto presso IUAV e l’Edinburgh College of Art, dove ha conseguito il dottorato di ricerca in Architettura e Visual Stu...

Angelo Maggi, è professore associato di Storia dell’architettura presso l’Università Iuav di Venezia. Si è formato come architetto presso IUAV e l’Edinburgh College of Art, dove ha conseguito il dottorato di ricerca in Architettura e Visual Studies. Orientato agli studi della fotografia d’architettura, nell’insegnamento svolto presso numerose università italiane ed estere e nei lavori recenti, egli ha approfondito temi relativi alla rappresentazione intesa come strumento di indagine storiografica. Tra le sue pubblicazioni si ricordano: le edizioni italiane di Robert Byron, The Appreciation of Architecture (2006) e di Helmut Gernshiem, Focus on Architecture and Sculpture (2011). Oltre alla monografia Rosslyn Chapel an Icon through the ages (2008), ha co-curato (con Michael Gray) Evelyn George Carey. Forth bridge (2009) e (con Nicola Navone) John Soane and the Wooden Bridges of Switzerland. Architecture and the culture of technology from Palladio to the Grubenmanns (2003). Il volume (con Italo Zannier) Giorgio Casali Photographer / Domus 1951-1983. Architecture, Design and Art in Italy (2013) esamina la storia della cultura del progetto architettonico nell’Italia del dopoguerra attraverso l’analisi del suo più influente fotografo. Egli è anche autore di Photo Graphic Pedia (2014) e Re-visioning Venice 1893-2013 Ongania/Romagnosi (2014). Maggi ha largamente pubblicato saggi e libri per Alinari.

Read more

from the same book series