Le città sono un laboratorio permanente di idee, iniziative e pratiche quotidiane che da sole muovono i processi di trasformazione in aree degradate e non, in assenza di una regia che le coordini. Queste rappresentano il genoma urbano che, in analogia con la struttura del genoma umano, forma un insieme di luoghi e azioni che, considerati fino a pochi anni fa del tutto trascurabili (spazi spazzatura), assumono oggi una rilevanza speciale perché ad essi si guarda come un sistema da connettere e mettere in valore. In assenza di grandi progetti e in mancanza di risorse per realizzarli, l’intervento minuto assurge al ruolo di punta avanzata per una visione sistemica e intelligente della città, in cui il tema della qualità dell’abitare si misura con la sua estensione nello spazio immediatamente prossimo alla casa.

Federica Ottone, Roberta Cocci Grifoni, Rosalba D'Onofrio
Urban GenHome
Nuove opportunità di trasformazione degli spazi urbani
27,00€
22,90€
isbn 9788862423090
collana expectations
edizione corrente 3 / 2018
prima edizione 3 / 2018
lingua Italiano
formato 167x220cm
pagine 264
stampa colore
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Federica Ottone (1955), architetto, professore associato, è docente di  Progettazione Ambientale  presso la Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria” dell’Università di Camerino, sede di Ascoli Piceno. Svolge attività di...

Federica Ottone (1955), architetto, professore associato, è docente di  Progettazione Ambientale  presso la Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria” dell’Università di Camerino, sede di Ascoli Piceno. Svolge attività di ricerca attraverso la partecipazione a progetti e call nazionali ed internazionali sul tema della rigenerazione urbana, con particolare riferimento al rapporto tra piccola e grande scala e sul ruolo degli spazi aperti urbani come connettivo sul quale ottenere  riqualificazione ‘integrata’ e sinergica, riducendo gli effetti dei cambiamenti climatici nelle città.

Leggi ancora

Roberta Cocci Grifoni (1966), fisico, è docente di Fisica Tecnica Ambientale presso Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria” dell’Università di Camerino, sede di Ascoli Piceno. Svolge attività di ricerca principalmente sul t...

Roberta Cocci Grifoni (1966), fisico, è docente di Fisica Tecnica Ambientale presso Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria” dell’Università di Camerino, sede di Ascoli Piceno. Svolge attività di ricerca principalmente sul tema della fluidodinamica ambientale e del Comfort termoigrometrico negli spazi outdoor in relazione all’evoluzione climatica, con un approccio innovativo finalizzato sia alla percezione  dell’individuo che al risparmio energetico.

Leggi ancora

Rosalba D’Onofrio (1964), architetto, è professore associato in pianificazione urbana presso la Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria” dell’Università di Camerino, sede di Ascoli Piceno. Attualmente svolge attività di ricerca ...

Rosalba D’Onofrio (1964), architetto, è professore associato in pianificazione urbana presso la Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria” dell’Università di Camerino, sede di Ascoli Piceno. Attualmente svolge attività di ricerca indagando la relazione tra pianificazione urbana, sostenibilità urbana, gestione del rischio naturale e processi partecipativi, attraverso pubblicazioni nazionali e internazionali. Ha preso parte a numerose ricerche sul tema della progettazione ambientale e del paesaggio urbano.

Leggi ancora

della stessa collana