L’architettura è una disciplina a statuto scientifico debole, per la quale è difficile individuare e sostenere uno o più sistemi di certezze deterministiche. Quello che consideriamo appropriato e risolto qui e ora rischia di diventare falso o noioso in una diversa situazione dello spazio-tempo. In più, ciò che sembra giusto a un architetto e a una cerchia di progettisti che ne condivide il modo di vedere può apparire (e appare) totalmente fuori luogo a molti altri colleghi, senza che sia possibile stabilire con sicurezza chi abbia veramente ragione. Nonostante e grazie a questa inafferrabilità, l’architettura presenta molteplici punti di contatto con la religione. Edoardo Persico sosteneva che l’architettura è “sostanza di cose sperate”, riprendendo la definizione dantesca della fede, a sua volta ripresa dalla Bibbia ebraica (11.1). Su un piano più pragmatico, mia suocera, molto devota, insisteva che “anche i più atei vanno a messa almeno a Pasqua”: solo attraverso determinati comportamenti si può entrare a far parte di una comunità, condividerne i sistemi di pensiero e, per i fortunati che verranno chiamati, raggiungere l’illuminazione (o fondare una setta eretica). Ecco allora, in ordine sparso, alcuni consigli in pillole: cose che potete fare per entrare in sintonia con il mondo del progetto architettonico e sfruttare al meglio il vostro addestramento in questo campo.

Giovanni Corbellini
Le pillole del dott. Corbellini
Consigli agli studenti di architettura
12,00€
10,20€
isbn 9788862420198
collana enzimi
edizione corrente 1 / 2013
prima edizione 1 / 2013
lingua Italiano
formato 12x18cm
pagine 80
stampa bicromia
rilegatura brossura
copertina download
Aggiungi al carrello
l'autore
Giovanni Corbellini (1959), architetto, critico e docente di progettazione e teorie all’Università di Trieste, è autore di numerosi articoli e libri. Tra i più recenti, Exlibris. 16 parole chiave dell’architettura contemporanea (2007, ristampato da L...

Giovanni Corbellini (1959), architetto, critico e docente di progettazione e teorie all’Università di Trieste, è autore di numerosi articoli e libri. Tra i più recenti, Exlibris. 16 parole chiave dell’architettura contemporanea (2007, ristampato da LetteraVentidue nel 2016), Bioreboot. The Architecture of R&Sie(n) (Princeton Architectural Press, 2009), Le pillole del dott. Corbellini (LetteraVentidue, 2010, tradotte in inglese per gli stessi tipi, 2016, e in francese da Le Cabanon, 2012), Housing is back in town (LetteraVentidue, 2012), Parametrico nostrano (con Cecilia Morassi, LetteraVentidue, 2013), Go Re-cycle! (e-book con Eva De Sabbata, LetteraVentidue, 2014), Lo spazio dicibile. Architettura e narrativa (LetteraVentidue, 2016).

Leggi ancora

dello stesso autore


della stessa collana