Pensieri nati da un processo di lavoro e di approfondimento quotidianamente verificato con gli studenti. Pensieri scritti da un architetto che legge i testi, che insegna e che scrive, ma che soprattutto cerca di progettare e di trovare una verifica nelle (rare) opere che ci viene concesso di costruire. Questa raccolta intende l’architettura come una produzione culturale completa piuttosto che come una disciplina delle integrazioni, con qualche sincero fastidio per le esasperate specializzazioni. Il titolo riparte laddove un altro libro si chiudeva (Silvia Malcovati, Una casa é una casa, 2010).

Francesco Collotti
Idea civile di architettura
Scritti scelti 1990-2017
16,00€
13,60€
isbn 9788862421997
book series compresse
number 31
current edition 9 / 2018
first edition 12 / 2017
language Italian
size 12x18cm
pages 208
Add to cart
the author
Francesco Collotti (MI 1960), architetto e professore ordinario di Composizione Architettonica e Urbana presso l’Università degli Studi di Firenze. Già docente ETH a Zurigo è stato poi docente alla TU di Dortmund. E’ impegnato in una intensa att...

Francesco Collotti (MI 1960), architetto e professore ordinario di Composizione Architettonica e Urbana presso l’Università degli Studi di Firenze. Già docente ETH a Zurigo è stato poi docente alla TU di Dortmund. E’ impegnato in una intensa attività didattica e di ricerca nell'ambito di accordi internazionali (Germania, Svizzera, Turchia, Repubblica Popolare Cinese, Medio Oriente, Balcani, Argentina e Marocco). E' coordinatore del Dottorato di Ricerca in Composizione Architettonica e Urbana presso Università degli Studi di Firenze. Ha scritto per d’A, Materia, Archithése, Domus, Casabella, Archi, Werk bauen+wohnen. Già redattore di Phalaris e ora di Firenze Architettura. Ha costruito edifici pubblici e case per la gente, messo in opera luoghi della memoria, riconfigurato siti archeologici e paesaggi fortificati. Nell’ambito del piano per la ricostruzione dell’antico Dom Römer nel centro storico di Frankfurt, ha realizzato una casa, una piazza e la pergola monumentale per la ricomposizione del Krönungsweg. Impegnato da tempo su diverse ricerche progettuali pilota aventi per oggetto il patrimonio intorno al Mediterraneo e nel Vicino Oriente (Giordania, Turchia, Oman), è docente nel Master per la progettazione d’eccellenza nella città mediterranea (Napoli) e presso l’EMADU l’Ecole Euromediterranéenne d’Architecture Design et Urbanisme della UEMF di Fès.

Read more

from the same book series