Qual è la capacità dell’architettura nel rappresentare una struttura insediativa? Attorno a questa domanda ruota l’argomentazione del testo e, seguendo il filo di una affascinante storia di Parma – attraverso lo scorrere dei secoli e delle dinastie – Pier Maria Giordani analizza alcuni edifici, costruiti o immaginati, che si sono fatti portatori di una regola generale, sempre attenta alla ricucitura tra il territorio circostante e il costruito urbano nel tentativo di rappresentare l’essenza della città.
Ne esce un affresco della città emiliana inedito e originale, capace di addentrarsi nelle pieghe della storia e della architettura. Il libro guida il lettore alla scoperta del vero “respiro” di Parma che, come in molte città italiane – ricostruite o sviluppatesi nel dopoguerra – rimane sconosciuto, sepolto sotto i sedimenti delle operazioni urbane dell’ultimo secolo.

Pier Maria Giordani
PARMA
Terra di passo e di monumenti solitari
16,50€
14,00€
isbn 9788862423946
book series research
number 44
current edition 11 / 2019
first edition 11 / 2019
language Italian
size 16,5x24cm
pages 168
print b&w
binding paperback
copertina download
Add to cart
the author
Pier Maria Giordani è nato a Parma nel 1969. Dal 2008 è Dottore di Ricerca (PhD) in Composizione Architettonica presso il Politecnico di Milano. Si laurea alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano con il Prof. Antonio Monestiroli. È...

Pier Maria Giordani è nato a Parma nel 1969. Dal 2008 è Dottore di Ricerca (PhD) in Composizione Architettonica presso il Politecnico di Milano. Si laurea alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano con il Prof. Antonio Monestiroli. È stato Cultore della Materia in Composizione Architettonica presso l’Università di Parma e poi dal 2002 al 2010 presso il Politecnico di Milano.Ha collaborato, all’inizio della sua carriera, con il Prof. Aurelio Cortesi in numerosi progetti. Il campo di ricerca prioritario è rivolto alla progettazione architettonica declinata alle diverse scale: dal manufatto edilizio, al disegno urbano, ai masterplan. I suoi progetti sono realizzati in Italia e all’estero. Nel 2011 è co-fondatore di Recs Architects con sede a Parma. Nel 2013 apre la filiale a Fortaleza, Brasile. Nel 2014 Recs Architects progetta la prima Smart City in social housing del mondo a Croatà, Brasile, attualmente in costruzione, e nel luglio del 2015 presenta il progetto all’Expo di Milano all’interno del Padiglione del Brasile. Dal 2017 Recs Architects ha aperto le filiali a Dubai e Sharjah negli Emirati, a Belo Horizonte in Brasile, a Chengdu in Cina e in Sicilia a Mazara del Vallo. Numerose sono le menzioni nei concorsi nazionali ed internazionali e i progetti pubblicati. Nel 2019 Recs Architects è vincitore del premio “Iconic Award 2019” istituito dal German Design Council.

Read more

from the same book series