Scoprire le architetture per l’acqua nel nord del Gujarat, in India, significa descrivere un’architettura ipogea, affascinante e nascosta, come quella degli stepwells. Questo volume racconta di un viaggio fatto di continue scoperte e disvelamenti. Il viaggio esplora un’architettura, ne studia i caratteri tipologici e spaziali, si interroga sulla sua possibile attualità. 
Rani ki vav, Adalaj ni vav, Bai Harir vav, Amritvarshi vav sono i quattro stepwells dell’India scelti per raccontare il rapporto tra acqua, infrastruttura e architettura, in particolare ad Ahmedabad, città che conserva il maggior numero di questi tesori. I pozzi, anticamente utilizzati per la raccolta dell’acqua, sono edifici introversi e preziosi, oggi protagonisti di una stagione di recupero e valorizzazione.
La comparazione degli esempi selezionati è un modo per descrivere e individuare le principali caratteristiche formali e tipologiche, le dimensioni, i dettagli costruttivi e gli usi che definiscono questi manufatti. 
Oggi, il futuro degli stepwells è incerto e aperto, in bilico tra conservazione e distruzione; alcuni sono diventati monumenti da preservare, altri si sono trasformati in spazi di integrazione sociale o luoghi di culto. 

Giulia Setti
Stepwell. Architetture per l’acqua nel Gujarat
Tra valorizzazione, progetto e recupero
15,00€
14,20€
isbn 9788862426299
book series Alleli | Research
number 112
current edition 1 / 2022
first edition 1 / 2022
language Italian
size 14,8x21cm
pages 96
print color
binding paperback
copertina download
Add to cart
the author
Giulia Setti has a Ph.D. in Architecture and is an assistant professor in Architecture and Urban Design at the Department of Architecture and Urban Studies, Politecnico di Milano. Her research focuses on topics related both to the reuse of industrial architecture, as well as the typ...

Giulia Setti has a Ph.D. in Architecture and is an assistant professor in Architecture and Urban Design at the Department of Architecture and Urban Studies, Politecnico di Milano. Her research focuses on topics related both to the reuse of industrial architecture, as well as the typologies of contemporary public spaces. Currently, she is involved in the “Territorial Fragilities” research project coordinated by the DAStU Department of Excellence (2018-2022). In 2014-2015, she conducted teaching and research activities at CEPT University, Ahmedabad (India). In 2018, she has published Oltre la dismissione. Strategie di recupero per tessuti e manufatti industriali; in 2022, she has published Stepwell. Architetture per l’acqua nel Gujarat. Tra valorizzazione, progetto e recupero.

 

Read more

by the same author


from the same book series